Autodifesa al processo di Roma per banda armata, ecc. - Liber Asinorum

Alfredo M. Bonanno

Pensiero e azione - 42
2015, 2a ediz., rielgato in tela, pagine 368
euro 15,00


Ci sarebbe da riprendere qui la vexata quaestio della difesa in tribunale da parte di anarchici. Ne ho parlato a lungo in altro luogo, e forse più del dovuto, per il semplice fatto che essendo un frequentatore di tribunali mi sono posto il problema per tempo, diciamo a partire dal 1972.
Anche oggi, e ne è passato di tempo e tante brave persone, fidati compagni e perfino pagliacci provvisti di contrassegno cerchiato, sono sfilati sotto i miei occhi, anche oggi la penso in maniera semplice. Ci sono casi in cui è inutile provare a difendersi in tribunale, casi in cui si è presi sul fatto, in un’azione di attacco che è andata a male, e quindi è meglio – sempre a mio avviso, naturalmente – restarsene in galera piuttosto che presenziare a una farsa che ci risulta estranea e assurda. Ma ci sono casi in cui la montatura da parte del potere è non solo evidente, perché questo mezzo repressivo è quasi sempre impiegato contro gli anarchici, ma è anche male pensata e peggio realizzata. Ora, in questi casi, lo scopo stesso della montatura è quello di aggravare la condizione penale degli accusati, cioè fare in modo di tenerci in galera il più possibile, sottraendoci alla lotta che fuori possiamo condurre con maggiore efficacia. È in quest’ultimo caso che occorre farsi sentire in tribunale. Ed è di un caso come questo che parleremo nel presente volume.

Contenuto del volume:
Nota introduttiva alla seconda edizione - Parte prima: Nota introduttiva alla prima edizione - Dichiarazione rilasciata alla Corte di Assise di Roma il 30 novembre 1999 - Memoria difensiva presenta al Giudice della Udienza preliminare di Roma l’8 marzo 1997 - Montatura - I giustizieri in toga - Fatte le dovute eccezioni - Parte seconda: Interrogatorio condotto dal Pubblico Ministero Marini il 15 dicembre 1999 - Intervista rilasciata a Radio Onda Rossa il 20 novembre 1997 - Documenti vari -Note al testo del ROS - Note per l’Avv. Paolo Venturino relative alla difesa al processo Marini - Dalla sentenza di primo grado della Corte di Assise di Roma del 31 maggio 2000 - Dalla sentenza di secondo grado della Corte di Assise di Appello di Roma del 1° febbraio 2003 - Altri processi - Indagini - Parte terza: Liber asinorum - Appendice